Nuova segnaletica più chiara per le ZTL

La dicitura “varco attivo” dovrà essere sostituita perché dà adito ad equivoci. La multa ricevuta è annullabile. Informazioni e supporto presso la sede Confconsumatori.

Nelle linee guida del ministero dei Trasporti, la nuova segnaletica per avvisare gli automobilisti che le telecamere sono accese e che non si può passare, diventa “Ztl attiva”. Scompare per sempre la segnaletica con la scritta “varco attivo” in prossimità delle Ztl (zone a traffico limitato): i Comuni dovranno rimpiazzare la vecchia scritta con una dicitura più chiara e coerente. Questo perché la parola “varco un un ”, nella lingua italiana, significa “passaggio” e non “controllo”. Tant’è che, alla vista “varco attivo”, più di un conducente ha creduto, sino ad oggi, di poter transitare senza infrangere il Codice della strada salvo poi vedersi notificata a casa una contravvenzione.

La scritta “varco attivo” per le Ztl diventa quindi illegittima. A cancellare l’equivoco che in tutti questi anni e costato diverse multe agli automobilisti sono le linee guida appena approvate dal ministero dei Trasporti e diffuse ai Comuni. Un apposito paragrafo delle nuove istruzioni sulle Ztl è dedicato proprio alla segnaletica delle Ztl per garantire una maggiore trasparenza e comprensione agli utenti della strada. In pratica, da oggi in poi, oltre alla segnaletica con il simbolo Ztl, dovremo trovare scritto “Ztl attiva” quando il divieto di transito è in vigore oppure “Ztl non attiva” quando il divieto non è in vigore.

La multa illegittimamente ricevuta può quindi essere annullata. Per informazioni potete rivolgervi presso la sede della Confconsumatori di Altamura in Via Giandonato Griffi 14 il martedì e il giovedì dalle 19.00 alle 21.00 e per i ricorsi direttamente il venerdì (giorno di ricevimento dei legali) sempre dalle 19.00 alle 21.00.

(Fonte: La legge per tutti)

Condividi su: